Birrificio della Granda, laboratorio

STORIA

2011

Dopo aver preso fiato a sufficienza, iniziamo a tracciare la strada con una piccolissima produzione, ma con le idee già molto chiare in testa.

Produciamo 100Hl: ci stiamo scaldando.

2012

Si inaugura la birreria di Saluzzo, dove ogni sera affiniamo le ricette delle nostre birre ascoltando i pareri dei tanti appassionati.

Con il pub a pieno regime e con l’embrione di una distribuzione locale arriviamo a 500Hl di produzione.

2013

Inizia la collaborazione con Fabio Garigliano. È un profondo conoscitore della birra e un vero talento della grafica: da quel momento, l’immagine di tutte le nostre etichette porta la sua firma.

Si arriva a quota 800Hl.

2014

Per la prima volta seminiamo l’orzo, da cui oggi si ricava la gran parte del malto utilizzato nella nostra produzione.

Inizia la produzione delle birre più luppolate e raggiungiamo i 1500Hl di produzione.

2015

Si aggiungono alla nostra produzione la Black Hop Sun e la Sirena. Ristrutturiamo la cantina per far fronte ad una richiesta sempre più grande di birra, senza dover rinunciare alla qualità.

Produciamo 2300Hl e possiamo dire che iniziamo a divertirci davvero.

2016

E’ l’anno delle prime birre acide: la Lips e la Pulp. Ma sono ancora i luppoli a darci grandi soddisfazioni. La nostra Black Hop Sun è birra dell’anno nella categoria delle Specialty IPA e medaglia d’oro al World Beer Awards nella categoria delle Black IPA.

Intanto in produzione automatiziammo i processi di lavaggio, e raggiungiamo i 3300Hl.

2017

Ricordemo il 2017 come l’anno delle prime esportazioni. Iniziamo con Russia, Finlandia e Belgio. Ma ci diamo da fare per far conoscere le nostre birre anche oltre oceano! fuori dai confini nazionali ci misuriamo con i gusti e i produttori più disparati ed è una palestra eccezionale. Facciamo tesoro di queste esperienze per migliorare le ricette e i processi… ma è tutto work in progress!